Member Login

Green Tourism Italy

Twitter

Facebook

 YouTube Logo.jpgflickr logo  Find Green Tourism Italy Members – Trova le Strutture Italiane  Special News

 

 

Green Tourism Italy

Download: Area Membri – Guida Utente

100_7392      cervia1_small

Launch of Green Tourism Italy – Cervia 17th November 2014

Green Tourism Italy Contacts:

luigi.rambelli@green-tourism.com  +39 3487823036

sandra.sazzini@green-tourism.com  +39 339 1606349

Italy@green-tourism.com +44 (0)1738632162

As a destination pointing to improve holiday quality, Romagna (and Cervia) has been chosen by Green Tourism as the most suitable place for the roll-out in Italy. A pilot test shall be done to trial and adapt the UK standard to Italy’s market.

Therefore, Green Tourism Italy has been created to run this Programme in Italy with the assistance of Green Tourism UK. Luigi Rambelli is the national Manager for Italy and Sandra Sazzini is the Technical Coordinator. Both of them have a long-established background in sustainable tourism certification, having respectively been the Founder /President and the International Relations Manager of Legambiente Turismo for many years.

Green Tourism Italy started with a first meeting with Cervia tourist businesses under the aegis of Confcommercio ASCOM Cervia. Other events shall follow in Romagna in the next few weeks, including training units and details of the criteria system that is being proposed through this pilot test. Joining businesses shall receive bespoke and detailed assessment of their sustainability levels.

Among benefits offered in the programme are: advice, assistance and a complete technical report defining saving areas, investment opportunities and low cost effective measures to increase efficiency.

Supporting info in the membership area shall include communication templates to staff and guests, video/online materials for consumers (both in Italy and the UK).

Since the Pilot Test actively involves joining tourist businesses in assessing and adapting UK standards to the Italian market, the Application Fee for the year 2015 has been specially reduced.

After going through the application procedure, businesses shall be inserted in the Italian page of the Green Tourism international portal (www.green-tourism.com) and shall receive the special digital logo “Awaiting Grading”. This logo distinguishes the businesses joining the Green Tourism Programme until their first on site assessment. They can use it in their social media communication and marketing literature.

The first test phase shall end in June 2015 when Green Tourism Assessors are to grade each Awaiting Business as bronze, silver and gold.

Italian

Come località che punta alla qualità della vacanza, la Romagna (e Cervia) è stata individuata dai responsabili di Green Tourism come la più adatta a svolgere la sperimentazione in Italia, che ha anche l’obiettivo di testare e adeguare lo standard UK al mercato italiano.

A questo scopo è stata costituita “Green Tourism Italy”, la struttura che con la collaborazione del team inglese di Green Tourism gestirà le iniziative nel nostro paese Il responsabile nazionale è Luigi Rambelli e il coordinatore tecnico è Sandra Sazzini. Entrambi hanno una collaudata esperienza nella certificazione del turismo sostenibile, essendo stati per molti anni i massimi dirigenti nazionali di Legambiente Turismo.

L’attività di Green Tourism Italy è iniziata con un primo incontro con gli operatori turistici di Cervia, reso possibile dalla collaborazione di Confcommercio Ascom di Cervia. Altri eventi seguiranno soprattutto in Romagna nelle prossime settimane, anche con momenti di formazione e approfondimenti sui criteri di gestione proposti dal test pilota. Le aziende partecipanti riceveranno una valutazione personalizzata e approfondita del grado di sostenibilità della propria struttura. Verranno forniti infatti: consulenza, assistenza e un rapporto tecnico completo che individua le aree di risparmio, le opportunità di investimento e le misure concrete a basso costo che aumentano l’efficienza. Sarà data anche un’informazione tecnica di supporto, con modelli di comunicazione verso il personale e i clienti, video, materiali online ecc. per i consumatori (sia italiani che britannici).

Date le caratteristiche del Progetto Pilota, che prevede la collaborazione degli operatori turistici nel valutare gli eventuali adattamenti della versione britannica dello standard al mercato italiano, è stata fissata una quota di partecipazione ridotta.

Fin dall’adesione al programma, le strutture aderenti saranno iscritte al portale internazionale di Green Tourism (www.green-tourism.com) in una pagina dedicata alle imprese turistiche italiane alla pari delle strutture britanniche; avranno a disposizione lo speciale logo digitale di Green Tourism con la scritta “Awaiting Grading” (in attesa di classificazione) che contraddistingue le strutture in fase di avvio, fino alla visita in loco. Il logo potrà essere utilizzato da ciascuna struttura sui social media e nella promozione nazionale ed internazionale.

La fase di sperimentazione terminerà entro il mese di giugno 2015 con la visita degli ispettori di Green Tourism, che andranno a definire il grado di sostenibilità delle strutture ricettive aderenti, qualificandole come bronzo, argento e oro.